LA STRADA DI SE

LA STRADA DI SE

Storia di un giornale centrafricano

a cura di Federico Olivieri e Caterina Serata Agosto

Editore: People

Collana: Storie

Prezzo: 15 euro

ISBN: 9791280105677

Sinossi

Il collettivo se nasce nel 2017 su una terrazza ligure, il mare in lontananza. È estate, scorrono diapositive del 1988. L’obiettivo dei componenti, che hanno tutti un legame più o meno diretto con la Repubblica Centrafricana, è coltivare la memoria storica dei giornalisti che tra il 1988 e il 1989 osarono pubblicare se, il periodico della savana ai piedi del monte Panà, nel villaggio di Ngaoundaye, in Centrafrica. Il giornale era acquistato e letto dai Panà, straordinario popolo di contadini che vivono in case con tetto di paglia, senza luce elettrica. Negli anni, la vita di ognuno dei protagonisti – «noi, i centrafricani» – diviene paradigmatica del ruolo della società civile nel Paese, permettendo oggi di ricostruire trent’anni di storia. Il testimone viene infine passato al collettivo Zoukpana, formato da nove studentesse e studenti dell’Università di Bangui che si sono impegnati a inviare articoli, fotografie, video, vignette, quanto credono interessante rispetto alla vita politica, sociale e culturale della Repubblica Centrafricana.

Citazione

Un Popolo non è fatto dalla sua economia, dalle guerre che ne impediscono il respiro e nemmeno dalla storia che lo condanna in perpetuo, ma dalle persone che affermano «noi, i Centrafricani».

Biografia

Il Collettivo SE nasce a Savona e unisce componenti con interessi, competenze e professionalità diverse. 
Dal 2019 collabora con il collettivo Zoukpana, di Bangui, da cui è nata una profonda amicizia con l’intento di dare dignità alla storia della Repubblica Centrafricana.
Federico Olivieri, laureato in antropologia culturale a Torino, ha svolto ricerche sul campo in Togo e Repubblica Centrafricana. Lavora nel mondo delle migrazioni internazionali. 
Caterina Perata Agosto laureata in lettere e fisioterapista, in RCA dal 1988 al 1990. Parla la lingua Sango.
Grafica, sito, immagini e suoni: Gisella Prando, Dario Luciano, Morena Rossello, Maurizio Loviglio, Marta Giardina.
Traduzioni e approfondimenti: Roberta Moggio, Samuele Dagliano, Sara Guglielmi, Giovanna Barreca, Franco Agosto.